Seguici su
Cerca

Chi siamo, la storia e il percorso

Ultima modifica 21 maggio 2022

L’AZIENDA

Il contesto normativo.

Con la Legge n. 36 del 5 Gennaio 1994, denominata Legge Galli, nasce la necessità di individuare sul territorio nazionale strutture specifiche denominate A.T.O. (Ambito Territoriale Ottimale) con lo scopo di garantire sia un uso dell'acqua efficiente efficace e trasparente, sia il superamento della frammentazione gestionale dell'intera filiera idrica. Con atto n. 17 del 31/07/2003 la Conferenza dei Sindaci dell’ATO n. 1 Lazio Nord Viterbo ha deliberato l’affidamento in house providing del S.I.I., con la costituzione ex novo di una SpA partecipata unicamente dalla Provincia di Viterbo (inizialmente anche la Provincia di Roma), dalle Amministrazioni Comunali facenti parte dell’Ambito Territoriale e dalle realtà pubbliche esistenti, operanti nel campo dei Servizi Idrici - S.I.I.T. SPA, ROBUR SPA e Co.Ba.L.B. SPA. Le funzioni di coordinamento dell’ambito, di adozione dei provvedimenti attuativi delle convenzioni (Cooperazione e Gestione) e dell’affidamento al Gestore Unico, erano in capo al Presidente della Provincia in qualità di Presidente dell’ATO.

DSC_4830

Il 18/12/2003 veniva costituita TALETE SPA.

Il territorio provinciale di Viterbo ha deciso di procedere a un affidamento “in house” attribuendo a TALETE S.p.A.,la gestione dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua a usi civili, di fognatura e di depurazione delle acque reflue.

La società si pone come obiettivi primari la ricerca dell’equilibrio tra risorse e usi, l’individuazione dei criteri per il risparmio e riutilizzo delle acque e la revisione delle tariffe secondo criteri socio-economici.

TALETE S.p.A. svolge attività di ricerca, consulenza e assistenza nonchè protezione, monitoraggio e potenziamento dei corpi idrici promuovendo inoltre iniziative per la diffusione della cultura dell’acqua e per l’accesso dei cittadini alle informazioni inerenti alle attività di propria competenza.

I Soci

  AMMINISTRAZIONE % N. AZIONI   AMMINISTRAZIONE % N.AZIONI
1 Provincia di Viterbo 12,17%  28.364 27 Latera 0,83  70
2 Acquapendente 2,07%  4.814 28 Lubriano 0,58  1.351
3 Arlena di Castro 0,61  1.412 29 Magliano Romano 0,58  1.351
4 Barbarano Romano 0,58  1.351 30 Marta 1,32  3.070
5 Bassano in Teverina 0,58  1.351 31 Montalto di Castro 2,61  6.087
6 Bassano Romano 1,46  3.400 32 Monte Romano 0,66  1.542
7 Blera 1,10  2.552 33 Montefiascone 4,49  10.469
8 Bolsena 1,40  3.271 34 Monterosi 0,81  1.893
9 Bomarzo 0,58  1.351 35 Nepi 2,67  6.226
10 Calcata 0,58  1.351 36 Onano 0,00  1
11 Campagnano Romano 2,97  6.926 37 Piansano 0,81  1.898
12 Canepina 1,86  2.461 38 Proceno 0,82  40
13 Canino 1,81  4.228 39 Ronciglione 2,55  5.943
14 Capodimonte 0,09  221 40 San Lorenzo Nuovo 0,10  224
15 Capranica 1,91  4.457 41 Soriano nel Cimino 2,79  6.510
16 Carbognano 0,65  1.526 42 Sutri 1,73  4.022
17 Castel Sant'Elia 0,73  1.709 43 Tarquinia 5,51  12.830
18 Celleno 0,58  1.351 44 Tessennano 0,59  1.385
19 Cellere 0,62  1.451 45 Tuscania 2,63  6.137
20 Civita Castellana 5,20  12.107 46 Valentano 0,09  201
21 Corchiano 1,14  2.655 47 Vallerano 0,86  1.993
22 Faleria 0,59  1.375 48 Vasanello 1,33  3.096
23 Farnese 0,59  1.375 49 Vetralla 4,87  9.479
24 Gallese 0,94  2.193 50 Vignanello 1,61  3.744
25 Gradoli 0,01 29  51 Viterbo 21,48  50.054
26 Ischia di Castro 0,04  89        

 

 

 

 

 

 

politica della qualità

Allegato formato pdf